Crea sito

LE UMANITA’ VARIABILI – romanzo a due voci –

di Emanuele Martignoni

“Le umanità variabili. Romanzo a due voci” è un libro che ha una storia breve: è stato scritto piuttosto velocemente sul finire della scorsa estate, su di una traccia di poche frasi e brevi appunti presi durante un veloce soggiorno agostano ad Arenzano, la prima cittadina della riviera ligure di ponente superata Genova. Ho avuto modo, in quell’occasione di vacanza solitaria, di osservare ed incontrare alcuni personaggi alquanto pittoreschi, o almeno difficilmente non notabili, che hanno ispirato la mia vena creativa: inizialmente solo nel provare a descriverne, immaginandoli, i tratti delle loro personalità; qualche settimana più tardi, nella decisione di inserirli in una storia di intrecci rocamboleschi che nel giro di poco tempo è diventata un libro. La trama, di poche pagine, appartiene al mese di settembre del 2019. Dopodiché, una volta che si è depositato il fondo limaccioso, ho cominciato a scrivere il racconto come si era articolato nella mia testa. Nel mentre di questa operazione, appuntavo su un foglio a parte le cose che mi venivano in mente, ricordi perlopiù, relative alla mia vita, accorgendomi che quanto stavo scrivendo sotto forma di racconto aveva dei rimandi precisi ad alcune situazioni o vissuti personali. Così, nel gioco degli intrecci, ho voluto inserire nella storia anche la voce dell’autore, la mia: qua e là, giocando con le vicende del racconto inventato, compaiono perciò i miei pensieri reali, alcuni momenti vissuti nel corso della vita. Ne è nato un romanzo che è come scritto a due mani, anzi, come dice il sottotitolo (significativo e intenzionale) dell’opera, “a due voci”: la voce narrante della storia inventata (che è quella del protagonista del romanzo) e, scritta in corsivo, la voce dell’autore.
Questo tipo di scrittura, di costruzione narrativa, si è rivelata assai gradevole e “leggera”, un gioco letterario il cui valore probabilmente non sta tanto nella storia in sé (che può piacere o non piacere), quanto piuttosto nel mettere alla vista del lettore quel che sovente si dice degli scrittori: cioè che nessuno scrive senza che dalle sue parole passino tratti della propria personale esperienza di vita; è qualcosa di cui mi sono sempre detto convinto, e questo “esperimento” non ne è che una sorta di dimostrazione pratica.
La stesura vera e propria del romanzo, poi, ha richiesto poco più di un paio di settimane di lavoro: la storia è scivolata via velocemente e senza grandi intoppi. Il libro era già terminato all’inizio del 2020, senza sapere a che diavolo di anno stavamo andando incontro, nell’attesa di un momento opportuno nel quale metterlo in vendita tramite il self-publishing. Dire che questo periodo sia “propizio” mi pare un tantino azzardato, ma si tratta senza dubbio di un tempo nel quale è possibile per molti dedicarsi alla lettura; trattandosi di un testo pubblicato on line, il libro è ordinabile direttamente al link che segue questo articolo e perciò ce lo si può far recapitare a casa senza doversi recare, ora che non lo si può fare, ad una libreria.
Si tratta di una storia leggera e per certi aspetti spensierata, per quanto non manchino elementi di carattere più profondo ed etico.
Spero sia cosa gradita a chi ne volesse fruire.

Emanuele Martignoni
LE UMANITA’ VARIABILI, romanzo a due voci
ed. ilmiolibro.it
pagg 130
euro 17,00

 

https://ilmiolibro.kataweb.it/libro/narrativa/538478/le-umanita-variabili/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.